Shah

SHAH dal Persiano significa Re. SHAH è il nome del mio tavolo sul cui piano riquadri bianchi e neri si alternano a due elementi figurativi: il re e la torre, figure di spicco non solo nel gioco degli scacchi, ma in egual modo nel mondo fiabesco. SHAH è costruito con quattro cassetti uno per ogni lato, i quattro spigoli inclinati verso l’interno, il piano incastrato.
Materiali: oro a foglia 22 carati, legno, vernici ad acqua, gesso.
Tecnica: missione, incisione, pittura.
Dimensioni: Varie

Maggiori informazioni

Prezzo: nd.

Spedizione: possibilità di montaggio e spedizione.